UOA Sistemi Infrastrutturali Complessi

Procedimenti affidati alla competenza dell’UOA

U.O. 1 Programmazione coordinata interventi di competenza della UOA

  • Catalogazione richieste di contributi e segnalazioni danni nelle materie di competenza della UOA;
  • Valutazione tecnico-economica delle richieste di contributi ai fini della loro ammissibilità a finanziamento con i diversi canali finanziari della programmazione nazionale e comunitaria, anche attraverso il ricorso a forme di cofinanziamento in relazione alle tipologie di intervento;
  • Valutazione di possibili interazioni tra investimenti infrastrutturali diversi nell’ottica dell’ottimizzazione tecnico-economica degli interventi;
  • Monitoraggio complessivo degli investimenti infrastrutturali di competenza della UOA;
  • Rapporti con i dipartimenti regionali in materia di Bilancio e Programmazione nazionale e Comunitaria per le attività di programmazione degli interventi;
  • Predisposizione di rapporti sintetici sulla attività della UOA ai fini della Comunicazione Istituzionale;
  • Rapporti con le Università ed i Centri di ricerca regionali e nazionali per le materie di competenza della UOA;
  • Rapporti con le istituzioni comunitarie, nazionali e regionali aventi competenza nelle materie di interesse della UOA ed in particolare: Enti Locali, Ministeri competenti (in particolare MITE, MIMS e Agenzia per la Coesione), ANAS, RFI, Distretto Idrografico dell'Appennino Meridionale, Protezione Civile Regionale e Nazionale, ISPRA, ARPACAL, Centro Funzionale Regionale, Commissario di Governo per il Contrasto al Dissesto Idrogeologico per la Regione Calabria, (Delegato ai sensi della L. 16/2014);
  • Relazioni con altri soggetti pubblici e privati nell’ambito di elaborazione e/o modifica e/o integrazione di strumenti di programmazione concertata e negoziata (Programmi Operativi Nazionali e
    Regionali, Accordi di Programma, Contratti Istituzionali di Sviluppo).

U.O. 2 Coordinamento regionale attuazione Piano Regionale dei trasporti e master plan difesa del suolo

Svolge le funzioni di Ufficio di Piano, sia in ambito trasportistico che di difesa del suolo, in raccordo con gli altri dipartimenti della Regione. Come previsto dalla misura 10.10 del Piano Regionale dei Trasporti, garantirà per tale documento:

  • monitoraggio tattico e strategico della domanda mediante rilievi effettuati con differenti tecnologie, recepimento dei rilievi effettuati da altri Enti (ANAS, ISTAT, Ferrovie, AdSP, ...) o altri uffici regionali;
  • monitoraggio tattico e strategico ex ante, in itinere ed ex post dei traffici nei differenti settori modali e in tutte le forme di intermodalità, attraverso l’interfacciamento con il settore competente in materia di servizi di TPL;
  • produzione ed aggiornamento previsioni di domanda per segmento di utenza da modello;
  • monitoraggio tattico e strategico ex ante, in itinere ed ex post dell’offerta di servizi nei differenti settori modali e in tutte le forme di intermodalità, interfacciamento con il monitoraggio operativo con il settore competente in materia di servizi di TPL;
  • approvazione e monitoraggio dei documenti di pianificazione attuativa e di settore di scala regionale;
  • interfacciamento con la pianificazione di scala urbana, dai singoli comuni, alle unioni, alle fusioni, alla città metropolitana;
  • approvazione, ai fini della compatibilità con il Piano Regionale dei Trasporti, dei provvedimenti relativi ad investimenti infrastrutturali che comportino finanziamenti regionali, statali, comunitari o internazionali;
  • promozione, approvazione e monitoraggio dei provvedimenti di incentivazione dei traffici marittimi, ferroviari ed intermodali che comportino finanziamenti regionali;
  • partecipazione agli organismi nazionali ed internazionali di pianificazione dei trasporti e della logistica.

Per la pare relativa al Master Plan difesa del suolo:

  • Controllo e validazione delle proposte progettuali pervenute ai fini dell’inserimento nella piattaforma RENDIS di cui al DPCM 27.9.2021;
  • Monitoraggio dell’attuazione degli interventi finanziati tramite la piattaforma RENDIS e verifica della corretta alimentazione dei sistemi informativi da parte dei soggetti beneficiari;
  • Predisposizione di report sintetici degli interventi gestiti dal settore ai fini della programmazione degli interventi, del monitoraggio o della comunicazione istituzionale;
  • Gestione Accordi di Programma Quadro per gli interventi di Difesa del Suolo.

U.O.3 _Coordinamento tecnico amministrativo

  • Coordinamento generale delle attività dei Settori afferenti alla UOA, assegnazione e gestione del personale, gestione dei flussi documentali.
  • Predisposizione di proposte, ai fini dell’approvazione, di Deliberazioni di Giunta inerenti alle attività dei Settori.
  • Gestione del contenzioso per le materie di competenza della UOA e dei relativi rapporti con l’Avvocatura Regionale.
  • Gestione delle interrogazioni parlamentari e consiliari inerenti alle materie di competenza della UOA;
  • Gestione degli accessi agli atti e degli accessi agli atti civici e generalizzati inerenti alle materie di competenza della UOA;
  • Predisposizione di rapporti sintetici sulla attività della UOA ai fini della Comunicazione Istituzionale.
  • Adempimenti relativi alla trasparenza per le materie di competenza del settore.