Regione calabria - Portale- Ambiente

Calabria - La Regione per Te

Vai al contenuto

Sei in: Home > Unita di Governo e Supporto > Ufficio stampa > Agenzia Calabria Notizie > Ambiente > vista documento

Sviluppo sostenibile, insediata cabina di regia

Ambiente - Catanzaro, 05/02/2019

Sviluppo sostenibile, insediata cabina di regia

L’Assessorato all’Ambiente ha sancito l’affermazione dei principi dello sviluppo sostenibile a livello territoriale con l’insediamento nel 1° febbraio della Cabina di Regia della Strategia Regionale di Sviluppo Sostenibile, organo di governance con il compito di indirizzare e contestualizzare nel territorio calabrese gli orientamenti della Strategia Nazionale. A dicembre 2017 l’Italia ha infatti recepito nella Strategia Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile 2017-2030 i principi e gli obiettivi di Agenda 2030, che è il programma d’azione sottoscritto nel settembre 2015 dai governi dei 193 Paesi membri dell’ONU.

L’Assessore Antonella Rizzo, ha sottolineato l’importanza della giornata: “Con l’istituzione della Cabina di Regia della Strategia Regionale di Sviluppo Sostenibile, la Regione Calabria dimostra di rispondere con tempestività alla chiamata dell’ONU, cogliendo l’opportunità di contribuire allo sforzo di portare il mondo su un sentiero sostenibile. Con questo nuovo approccio è finalmente chiaro a tutti che i temi della sostenibilità non sono unicamente una questione ambientale, ma riguardano anche gli aspetti economici e sociali. Questa è stata una giornata molto importante: si è dato il via a un coordinamento interdipartimentale delle strategie, con lo scopo condiviso di raggiungere obiettivi di sviluppo sostenibile in Calabria. Se la Strategia Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile rappresenta il primo passo per declinare a livello nazionale i principi e gli obiettivi di Agenda 2030, la Strategia Regionale di Sviluppo Sostenibile, ne declina i principi a livello territoriale con il supporto di stakeholders e rappresentanti di tutti i settori e livelli di governance del territorio”.

L’incontro di venerdì scorso è stato presieduto dalla Dirigente Generale del Dipartimento Ambiente e Territorio, Orsola Reillo che ha sottolineato come la novità più importante della Strategia di Sviluppo Sostenibile sia nel metodo: <<non più politiche settoriali, la sfida è di promuovere la sostenibilità come possibilità di rinascita e sviluppo attraverso un approccio integrato e azioni di coordinamento>>.

È poi intervenuta Paolina Pepe della Direzione Generale per lo Sviluppo Sostenibile del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare che, nell’illustrare il complesso percorso che ha portato all’elaborazione della Strategia Nazionale, ha sottolineato il ruolo di facilitazione del Ministero nell’accompagnamento delle diverse strategie regionali.

Il Dirigente del Settore Sviluppo Sostenibile ed Educazione Ambientale, Gabriele Alitto ha poi illustrato i principi guida che dovranno guidare la strategia regionale e le azioni previste dalla prima proposta che è stata presentata a novembre 2018 al Ministero dell’Ambiente. Alitto ha sottolineato come l'ambizione della strategia regionale sia insita nella sua natura trasversale, cioè quella di costituire un processo strategico complessivo, in cui sono coinvolte tulle le articolazioni della Regione Calabria. L’obiettivo è creare una cornice unica, che metta insieme tutte le proposte strategiche e i programmi in itinere e già realizzati in Regione che contengono elementi di sostenibilità, per favorire un approccio trasversale legato alle cinque aree (5P) della Strategia di Sviluppo Sostenibile proposte dall’Agenda 2030: Persone, Pianeta, Prosperità, Pace e Partnership.

aggiornato il 05 febbraio 2019 alle 16:16
documento consultato: 1548 volte

Indietro