5 – Assistenza Ospedaliera E Sistemi Alternativi Al Ricovero

U.O._5.1 Servizi Ospedalieri

  • Programmazione Rete ospedaliera pubblica e privata accreditata.
  • Determinazione fabbisogni di assistenza ospedaliera da strutture accreditate.
  • determinazione dei tetti spesa, predisposizione degli schemi di contratto con gli erogatori privati e monitoraggio accordi contrattuali.
  • Adempimenti relativi alla Legge regionale 8/99 e s.m.i..
  • Attività di sviluppo delle reti clinico assistenziali che integrano l’attività ospedaliera per acuti e post-acuti con l’attività territoriale in raccordo il Settore 7 e PDTA.
  • Prestazioni di ricovero all’estero: valutazione istanze e relativi rimborsi ai sensi del DMS 3/11/1989 e s.m.i.
  • Partecipazione ai Tavoli tecnici ed alle Commissioni Nazionali, Ministeriali e Regionali e predisposizione di relativi contributi tecnici.
  • progettazione, gestione interventi a valere su risorse regionali, nazionali e comunitarie.
  • attuazione delle Leggi regionali, nazionali e comunitarie inerenti le materie di competenza del Settore.
  • predisposizione relazioni tecniche ad uso della Direzione generale.
  • Supporto per il monitoraggio degli adempimenti LEA; supporto al superamento delle criticità del P.O..
  • Gestione del contenzioso per le materie di competenza del Settore.
  • Gestione delle interrogazioni parlamentari e consiliari inerenti alle materie di competenza del Settore.
  • Gestione degli accessi agli atti e degli accessi agli atti civici e generalizzati inerenti alle materie di competenza del Settore.

U.O._5.2 Rischio Clinico - Centro Regionale Sangue e Trapianti

  • Coordinamento Centro Regionale Sangue.
  • Predisposizione interventi finalizzati al raggiungimento dell’autosufficienza regionale del sangue e dei suoi derivati.
  • Adempimenti inerenti al Piano Sangue e Plasma Regionale.
  • Attività in materia di Procreazione Medicalmente Assistita (PMA).
  • elaborazione di documenti di indirizzo inerenti il controllo del rischio e gli aspetti di medicina legale della U.O.
  • coordinamento e attuazione del piano annuale di risk management.
  • Raccolta e analisi degli eventi sentinella; gestione del SIMES.
  • Predisposizione e aggiornamento di linee guida in riferimento alle tematiche specifiche cliniche, di salute pubblica e organizzativa, con l’obiettivo di offrire strumenti in grado di prevenire gli eventi avversi e promuovere l’assunzione di responsabilità.
  • Elaborazione di report sulla sinistrosità.

 

U.O._5.3 Specialistica Ambulatoriale, Diagnostica Strumentale e Laboratoristica Pubblica e Privata Accreditata - ALPI

  • Programmazione Rete della Specialistica Ambulatoriale.
  • Programmazione Rete delle Strutture di Diagnostica e di Laboratorio.
  • Attività di analisi, monitoraggio e riduzione delle liste di attesa.
  • Monitoraggio regionale e vigilanza sui tempi di attesa dell’attività ALPI e dell’attività istituzionale.
  • Promozione della metodologia dei “Raggruppamenti di Attesa Omogenea – RAO” per le prestazioni specialistiche ambulatoriali, inserita nel PNGLA 2019-2021, quale strumento di governo della domanda.
  • Determinazione fabbisogni di assistenza specialistica ambulatoriale da strutture private accreditate, determinazione dei tetti spesa, predisposizione degli schemi di contratto con gli erogatori privati e monitoraggio accordi contrattuali.
  • Aggiornamento e gestione dell’elenco delle prestazioni specialistiche.
  • Attività di analisi e reporting delle attività specialistiche.

 

U.O._5.4 Organismo Tecnicamente Accreditante (O.T.A.)

  • Funzioni riconosciute dall’Intesa Stato-Regioni del 19 febbraio 20l5 (Rep. Atti n.32/CSR)
  • Valutazioni tecniche necessarie ai fini dell’accreditamento istituzionale nel rispetto dei principi di imparzialità e trasparenza previsti dalla normativa in materia.

 

U.O._5.5 Coordinamento attività distrettuali e sistemi alternativi al ricovero

  • Attività di impulso e coordinamento delle attività distrettuali e sistemi alternativi al ricovero.
    - Monitoraggio della risposta unitaria, coordinata a continuativa ai bisogni di salute.
  • Analisi della domanda e sistemi della garanzia della continuità terapeutica.
    - Interazioni con il Terzo Settore.
  • Compartecipazione alla spesa (ticket): coordinamento, produzione normativa, procedure
    amministrative di competenza regionale, monitoraggio nell’applicazione aziendale, sanzioni