Regione calabria - Portale- Turismo, beni culturali, cultura, istruzione

Calabria - La Regione per Te

Vai al contenuto

Sei in: Home > Unita di Governo e Supporto > Ufficio stampa > Agenzia Calabria Notizie > Turismo beni culturali istruz > vista documento

Bit 2019, la Regione riprende il dibattito su alimentazione sana e Dieta Mediterranea

A FieraMilanoCity l'annuncio del "2°Meeting Internazionale sulla Dieta Mediterranea". Sono 60 gli operatori presenti; testimonial lo chef Francesco Mazzei, ideatore di "No Waste, cucinare senza spreco"

Turismo - Catanzaro, 08/02/2019

Bit 2019, la Regione riprende il dibattito su alimentazione sana e Dieta Mediterranea

La Calabria si presenta alla Bit di Milano reduce dal grande successo al “The New York Times Travel Show” di New York insieme a Lidia Bastianich, che ha presentato la sua guida “The journey of Lidia Bastianich to Calabria, wine and food itineraries”, ispirata ai suoi viaggi nel gusto in terra calabrese.

La Regione Calabria, insieme a 60 operatori, arriva alla kermesse milanese, in programma dal 10 al 12 febbraio, riprendendo il dibattito sulla alimentazione sana e sulla "Dieta Mediterranea": la regione sta rapidamente conquistando il cuore del pubblico internazionale e del turismo d’oltreoceano in particolare, grazie alla sua proposta che coniuga cultura, calda ospitalità con una cucina inimitabile per sapore e salubrità.

La "Dieta Mediterranea" ha le sue radici proprio in Calabria, precisamente nel borgo di Nicotera, come riconosciuto dallo studioso Ancel Keys nel 1957 nel suo trattato “Seven Countries Study”. Al fine di promuovere e tutelare questa preziosa eredità, in occasione di BIT la Regione Calabria annuncia l’appuntamento, previsto per i prossimi mesi, con il "2°Meeting Internazionale sulla Dieta Mediterranea", indetto nel 2018 per valorizzare le buone pratiche alimentari ed agricole, coniugate con i molteplici benefici in termini di salute, legati al Life Style made in Calabria. L’evento, al quale prenderanno parte chef stellati, rappresentanti del mondo medico-scientifico ed ospiti internazionali, vedrà anche la partecipazione di un nuovo testimonial, lo chef calabrese Francesco Mazzei, ideatore dell’evento cultural-culinario “No Waste, cucinare senza spreco”.

Il “No Waste”, la lotta allo spreco alimentare, è un principio fondamentale strettamente legato alla diffusione, in Calabria così come nel resto del mondo, della dieta mediterranea: il modello nutrizionale calabrese utilizza infatti tanti ingredienti considerati “poveri”, dando vita a ricette straordinarie, realizzate con i prodotti freschi che la terra offre, semplici, gustose ma soprattutto salutari, come mostrerà lo chef Mazzei con uno speciale showcooking presso lo stand a BIT. Mazzei preparerà tra l'altro gli spaghetti al "garum" con cime di rapa e cavolo nero, una ricetta che oltre all’ottimo olio d’oliva calabrese, prevede l’uso di mollica di pane e il prezioso condimento dell'antica Roma preparato con le alici.

Un approccio sostenibile anche a tavola, che fa bene all’uomo e al territorio e che, insieme allo stile di vita slow degli antichi borghi, cuore pulsante di questa regione, sono uno dei segreti del Calabrian Life Style. Nel corso della BIT i visitatori potranno scoprire il meglio della proposta turistica regionale per le proprie vacanze e conoscere più da vicino l’identità del territorio attraverso un ricco programma di approfondimenti ed incontri di gusto con le produzioni tipiche regionali. Sono inoltre previste, per tutta la durata della manifestazione, degustazioni di ricette curate dallo chef Antonio De Fazio della unione regionale Cuochi Calabria - FIC.

“Stiamo registrando una progressiva crescita, sia in termini di arrivi che di presenze”, ha detto il presidente della Regione Calabria Mario Oliverio. “ Sin dal nostro insediamento alla guida della Regione- ha proseguito- abbiamo messo in campo una ampia strategia in grado di rendere identificabile la Calabria come terra di accoglienza ed ospitalità, accessibile. In tal senso i voli di linea che collegano la nostra regione col resto del mondo sono passati da meno di 10 del 2014 a circa 50 nel 2019, al netto dei voli charter. Stiamo lavorando con target mirati, precisi, per sviluppare l'offerta delle nostre aree interne e la capacità delle nostre coste, bandiere verdi family friends e dei nostri porti per attrarre anche il turismo da diporto e lo yachting, alla scoperta di un Mediterraneo rimasto sinora fuori dalle grandi rotte turistiche”.

“Sta crescendo così l’appeal della nostra regione in tutte le stagioni- ha evidenziato ancora il presidente Oliverio- in particolare nei confronti del turismo straniero, interessato ad un'altra Italia tutta da esplorare”.

Tutti i dati aggiornati sulle presenze turistiche saranno presentati nel corso della conferenza stampa inaugurale dello stand a BIT, esposti dal consigliere regionale Michele Mirabello e dal responsabile di struttura del Dipartimento Turismo Rodolfo Bova. In tutti i giorni della BIT, saranno diversi gli appuntamenti in calendario, finalizzati a promuovere le eccellenze turistiche regionali.  mdv

aggiornato il 11 febbraio 2019 alle 10:37
documento consultato: 630 volte

Indietro