Regione calabria - Portale- REIC-Reddito di inclusione Calabria

Calabria - La Regione per Te

Vai al contenuto

Sei in: Home > Organizzazione > Dipartimento n. 7 > Aree > Reddito di inclusione > Reddito di inclusione Calabria

REIC-Reddito di inclusione Calabria

La Regione Calabria prevede, all’interno del Piano Povertà, la misura integrativa denominata REIC - Reddito di Inclusione Calabria.
Tale misura amplia la platea dei beneficiari, considerando i nuclei esclusi dal REI per assenza di requisiti economici; prevede percorsi di inserimento lavorativo extra rispetto al beneficio di carattere nazionale, utilizzando tuttavia le stesse modalità di controllo del REI. 
E’ una misura inserita nel nuovo Piano Povertà approvato dalla Giunta Regionale con Deliberazione n. 381 del 10 agosto 2018. 
 
Il  REIC:
Considera la platea degli esclusi del REI e allarga la platea dei beneficiari;
Eroga un beneficio economico e un progetto personalizzato; 
Prevede percorsi di inserimento lavorativo; 
Utilizza la stessa modalità di controllo co-responsabilità;
Ha durata di 12 mesi;
Integrazione risorse POR 2014-2020 e qualche risorsa residuale del POR 2007 -2013.
 
CRITERI DI RIPARTO
Le quote di riparto, come indicato all’art. 4, comma 4, del Decreto interministeriale di riparto delle risorse del 18 maggio 2018, tra gli Ambiti della Regione Calabria, sono determinate sulla base dei seguenti indicatori, a ciascuno dei quali è attribuito il medesimo peso: 50% delle risorse è trasferito in base alla quota dei nuclei beneficiari del REI residenti nell’Ambito Territoriale sul totale regionale dei nuclei beneficiari nell’annualità precedente a quella del riparto, secondo quanto comunicato dall’INPS. Per il 2018 viene utilizzato il dato dei beneficiari correnti del REI e del SIA alla data del 30 aprile 2018: Il 50% delle risorse è trasferito in base alla quota di popolazione residente nell’Ambito Territoriale sul totale della popolazione regionale, secondo i dati ISTAT più recenti disponibili. 
 
Il Piano di contrasto alla Povertà della Regione Calabria si basa sull’integrazione di strumenti individuati dal PON Inclusione, dal Fondo Povertà e dal PO Calabria OT9 - Asse 9 FESR e Asse 10 FSE e le risorse ordinarie per le politiche sociali. Nel Piano di contrasto alla Povertà vengono, altresì, indicati i LIVEAS (Livelli Essenziali in campo socio assistenziale) le modalità della governance e il monitoraggio dello stesso. 
 
Normativa Regionale:
D.G.R. n. 381 del 10/08/2018 "Approvazione del Piano regionale 2018-2020 per la lotta alla povertà di cui all'art. 14 del Decreto Legislativo 15 settembre 2017, n. 147 "Disposizioni per l'introduzione di una misura nazionale di contrasto alla povertà"
portale.regione.calabria.it/website/portalmedia/decreti/2018-10/delibera%20381%20del%2010.08.2018.pdf;
 
D.G.R. n. 278 del 21/06/2018 "Istituzione Rete Regionale della Protezione e dell'lnclusione Sociale per la lotta alla povertà di cui all'art.14 del Decreto Legislativo 15 settembre 2017, n. 147 "Disposizìoni per l'introduzione di una misura nazionale di contrasto alla povertà"
portale.regione.calabria.it/website/portalmedia/decreti/2018-11/dgr%20278%20del%2028%20giugno%202018%20(1).pdf;
 
D.G.R. n. 413 del 21/09/2018 "Modifica ed Integrazione alla DGR n. 278 del 28 Giugno 2018: lstituzione Rete Regionale della Protezione e dell'lnclusione Sociale per la lotta alla povertà di cui all'art.14 del Decreto Legislativo 15 settembre 2017, n. 147 "Disposizìoni per l'introduzione di una misura nazionale di contrasto alla povertà"
portale.regione.calabria.it/website/portalmedia/decreti/2018-11/DGR%20N%20413-2018.pdf;