Benvenuti nel sito della Regione Calabria

Salta la navigazione principale.

[Testata Portale Regione Calabria in Flash]
Sei in: Home Posta Elettonica Certificata
 
 

Posta Elettronica Certificata


REGIONE CALABRIA

La Posta Elettronica Certificata nella Regione Calabria  

La PEC è uno strumento per rendere l'amministrazione più vicina al cittadino.

L'obbligo alle strutture della Regione Calabria di fare uso della posta elettronica certificata (PEC) è stato previsto con l'articolo 11 della legge regionale n. 40 del 12icembre 2008, in adeguamento ai principi di cui alla legge 6 agosto 2008, n. 133.

Con l'istituzione delle caselle di Posta Elettronica Certificata istituzionale, i cittadini e le imprese dispongono di un nuovo canale informativo di dialogo con la Regione Calabria, uno strumento di partecipazione e informazione che pone a sinergia i vantaggi della rapidità e immediatezza degli strumenti di ICT e la certezza dell'ufficialità sotto il profilo legale dei messaggi trasmessi.

La Giunta regionale della Calabria in un'ottica di semplificazione amministrativa, ha attivato le caselle di posta elettronica certificata istituzionali (PEC) il cui elenco è riportato di seguito.

Le caselle corrispondono, a norma di legge, ad ogni Struttura Organizzativa della Giunta regionale (dipartimento, settore, servizio e altre strutture autonome).

La PEC ovvero la Posta elettronica certificata è un sistema di trasmissione elettronica che fornisce la certezza, con valore legale, dell'invio e della consegna dei messaggi e-mail.

Un messaggio inviato attraverso una casella di posta elettronica certificata ha lo stesso valore attribuito ad una raccomandata con ricevuta di ritorno, ed inoltre, utilizzando la trasmissione attraverso PEC, l'utente ha la certezza dell'integrità del testo del messaggio nel passaggio dalla casella PEC mittente alla casella PEC ricevente.

Si ricorda che solo l'indirizzo di posta elettronica con la sigla "CERT" è da considerarsi ufficiale con valore legale.

Requisiti di ricevibilità del messaggi indirizzati alle caselle di PEC della Giunta regionale della Calabria: verranno accettate, in conformità alle normativa vigente, le seguenti tipologie di comunicazione:

-comunicazioni e-mail provenienti da caselle PEC di pubbliche Amministrazioni e riportanti gli estremi della segnatura di protocollo di invio;
-comunicazioni e-mail provenienti da caselle PEC di Cittadini, rilasciate ai sensi del DPCM 6 maggio 2009 "Disposizioni in materia di rilascio e di uso della casella di posta elettronica certificata assegnata ai cittadini".
A partire dal 26 aprile 2010, per richiedere l'attivazione del servizio di Posta certificata, il cittadino deve collegarsi al portale www.postacertificata.gov.it e seguire la procedura guidata.
-comunicazioni e-mail provenienti da caselle PEC rilasciate a privati da gestori accreditati presso DigitPA (CNIPA)
-comunicazioni e-mail provenienti da caselle di posta elettronica, anche non certificata, nelle quali almeno gli allegati siano stati sottoscritti con firma digitale, il cui certificato sia rilasciato da un certificatore accreditato.
possono essere allegati ai messaggi e-mail indirizzati alle caselle PEC della Regione Calabria:

a) esclusivamente file in formati portabili statici non modificabili, che non possano contenere macroistruzioni o codici eseguibili. Nella scelta sono preferiti gli standard documentali internazionali ISO e gli standard che consentono il WYSIWYG (What You See Is What You Get), ovvero che forniscono sulla carta una disposizione grafica uguale a quella rappresentata sullo schermo del computer. Si suggerisce pertanto di allegare file in formato PDF, perché di maggior diffusione e leggibilità. Saranno accettati quindi solo i file in formato .pdf, .txt, .tiff, .tif, .xml. Allegati trasmessi in formati diversi (per esempio .doc, .xls, .dwg, .odt, .zip, .tar, ecc.) verranno rifiutati.                                                                                                                             b) esclusivamente file aventi singolarmente una dimensione non superiore ai 2MB.                                                                                                                                  c) file firmati o marcati digitalmente alle seguenti condizioni:
-le firme si riferiscano a file nei formati sopra indicati
-le firme e le marche temporali siano embedded e non detached (il file firmato e la firma devono essere contenuti in un'unica busta-file)
-le firme siano valide al momento della ricezione da parte di Regione Calabria
a ciascun documento trasmesso alle caselle PEC della Giunta regionale della Calabria dovrà corrispondere un unico messaggio PEC di trasmissione.

Per esempio:
un privato che debba trasmettere 3 domande per la sua partecipazione a 3 diversi concorsi, dovrà inviare 3 messaggi PEC distinti, uno per ogni domanda di concorso;
una ditta che debba inviare 5 fatture, dovrò inviare 5 messaggi PEC distinti, uno per ogni fattura.
Il mittente dovrà inoltrare il messaggio di posta elettronica all'indirizzo PEC della struttura regionale destinataria individuando l'indirizzo dall'elenco di seguito riportato.

 

xlsPosta_Elettronica_Certificata (P.E.C.)