Benvenuti nel sito della Regione Calabria

Salta la navigazione principale.

[Testata Portale Regione Calabria in Flash]
Sei in: Home Calabria Notizie Comunicati Stampa In Consiglio un maxiemendamento per il risanamento dei conti pubblici regionali proposto in Giunta dall’Assessore Mancini
 
 

In Consiglio un maxiemendamento per il risanamento dei conti pubblici regionali proposto in Giunta dall’Assessore Mancini

Area d'interesse: Bilancio

Data pubblicazione: 17-12-2010

E’ in discussione alla seconda commissione consiliare un maxi emendamento al Bilancio di previsione 2011, inviato dalla Giunta regionale \che lo aveva approvato nell’ultima riunione, su proposta dell’Assessore al Bilancio e Programmazione Giacomo Mancini. Con tale atto, la Giunta ha stanziato trenta milioni di euro per la copertura del debito sanitario accumulato dalle passate gestioni. Il ripianamento sarà garantito dall’accesso ad un prestito statale trentennale del quale è stata assicurata copertura per il 2011 con entrate tributarie derivanti, tra l’altro, dal gettito della nuova imposta sulla benzina per autotrazione (IRBA), di 0,0258 euro al litro, esclusivamente per la benzina senza piombo. Di particolare interesse, poi, la norma che introduce un regime straordinario di aiuti per il valore di 500.000 euro a beneficio delle famiglie colpite dall’alluvione di Gioia Tauro del novembre scorso. Il testo, composto da sei articoli, introduce inoltre una serie di innovazioni normative che riguardano fra l’altro: la proroga delle convenzioni di utilizzo dei lavoratori LSU LPU ed un ampliamento della gamma degli enti utilizzatori ai fini della stabilizzazione; una modifica alle legge regionale sull’artigianato, una nuova disciplina per l’attività estrattiva regionale; innovazioni in materia di servizio idrico integrato; norme in materia di personale regionale e di proroga del commissariamento dell’Afor e dell’Arssa.
“Attraverso questo maxiemendamento – ha dichiarato l’Assessore al Bilancio ed alla Programmazione Economica Giacomo Mancini - fortifichiamo l’azione di risanamento dei conti pubblici regionali, avviata con la manovra finanziaria. Siamo consapevoli che è nostro dovere ripianare il debito sanitario, rispondendo senza indugi alle sollecitazioni del Governo e del Tavolo Massicci, senza rinviare il problema come accaduto in passato. Rispetto a tale esigenza, oltre a continuare nell’opera di tagli agli sprechi ed agli sperperi, dobbiamo chiedere la collaborazione dei calabresi. Per questo siamo stati costretti a seguire l’esempio di altre regioni italiane, ricorrendo all’introduzione dell’IRBA. Siamo certi che questo sacrificio - conclude Mancini - sarà ripagato con la conquista di una sanità migliore e più efficiente che otterremo grazie al’impegno del Governatore Scopelliti e di tutti quanti noi”. m.c.