Benvenuti nel sito della Regione Calabria - Consigliera di Parità

Salta la navigazione principale.

Sei in: Home Regione Calabria Home Bandi e opportunità
 
 

Bandi e opportunità

Manifestazione di interesse per la acquisizione della disponibilità di curricula femminili disponibili ad assumere incarichi di assessore presso le giunte locali creazione di una banca dati

Manifestazione di interesse per la acquisizione della disponibilità di curricula femminili

disponibili ad assumere incarichi di assessore presso le giunte locali creazione di una banca dati


Vista


la legge 07 aprile n. 56/2014 “Delrio”, che, all'art. 1 comma 137, dispone che nella Giunta dei Comuni con popolazione superiore a 3.000 abitanti, nessun dei due sessi può essere rappresentato in misura inferiore al 40 per cento con arrotondamento aritmetico.


Premesso che


la Consigliera Regionale di Parità e ANCI Giovani Calabria hanno sottoscritto un protocollo di intesa al fine di promuovere la democrazia paritaria e la piena e corretta applicazione degli artt. 3 e 51 della Cost. nonché dell’art. 1, comma 137 della legge 56/2014.


Avendo gli stessi rilevato la presenza di diversi casi di violazione degli obblighi derivanti dalla suesposta normativa a seguito delle elezioni amministrative del maggio 2014, hanno deciso di creare una banca dati di curricula femminili calabresi mediante una manifestazione di interesse pubblica ed aperta a tutte le donne al fine di valorizzare le risorse e le competenze femminili mediante segnalazione di tale elenco ai sindaci della Regione Calabria.


La banca dati così creata rappresenta una azione positiva volta a superare la obiezione sovente utilizzata dai sindaci “trasgressori” di “non aver trovato donne disponibili ad assumere l'incarico di assessore”, ed ha il solo fine di promuovere le competenze e professionalità femminili calabresi, non vincolando i primi cittadini destinatari nella determinazione politica della composizione della Giunta.


I curriculum vitae, in formato europeo, datati e firmati, muniti della dichiarazione ai sensi degli art. 46 e 47 del DPR 445/2000 che attesti la veridicità delle informazioni contenute, con allegata copia del documento di identità in corso di validità sottoscritto, dovranno essere inviati entro il 03 novembre 2014 presso l'Ufficio della Consigliera Regionale di Parità esclusivamente via e-mail all'indirizzo \n Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo "> Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo con la indicazione nell'oggetto “Banca Dati Curricula Donne Calabria” e dovranno altresì indicare l'area prescelta tra:

- Area Umanistica

- Area Giuridico-Economica

- Area Ambiente e Territorio

- Area Welfare e Terzo Settore.


Reggio Calabria, 24 settembre 2014



La Consigliera Regionale di Parità

Avv. Maria Stella Ciarletta





 

Avviso di selezione per la partecipazione ad un percorso formativo multidisciplinare per avvocati per il conseguimento di uno specifico profilo professionale nelle materie attinenti a tutte le forme di violenza contro le donne

La Fondazione dell’Avvocatura Italiana, al fine di promuovere l’attuazione del Protocollo di Intesa siglato con il Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri, organizza un corso formativo multidisciplinare per avvocati per il conseguimento di uno specifico profilo professionale nelle materie attinenti a tutte le forme di violenza contro le donne. A tal fine, si specifica che il citato corso formativo sarà organizzato nel pieno rispetto delle modalità condivise con il Dipartimento per le Pari Opportunità nell’ambito una recente ricerca condotta per lo stesso dalla Fondazione.


DESTINATARI
Il percorso formativo è rivolto esclusivamente a 80 avvocati ed avvocate, iscritti da non più di 5 anni all'albo professionale, residenti nelle regioni: Calabria, Campania, Puglia e Sicilia.
Saranno ammessi, previa selezione con invio di curricula personali, non più di venti avvocati/e per singola regione.
La Fondazione si riserva di ammettere un numero superiore di iscritti per singola regione, qualora risultasse un numero inferiore di corsisti ammessi per le altre regioni.
DOMANDA DI PARTECIPAZIONE
La domanda di partecipazione, indirizzata alla Fondazione dell'Avvocatura Italiana deve essere inviata, entro e non oltre il 7 gennaio 2012, esclusivamente per mezzo di posta elettronica certificata all'indirizzo Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo cui andrà allegato il curriculum vitae formato europeo con una sintetica motivazione in calce.
La selezione, sulla base dei titoli e delle motivazioni, verrà svolta da apposita Commissione, nominata dalla Fondazione Nazionale dell’Avvocatura, e i nominativi ammessi verranno pubblicati in data 20 gennaio 2012 sul sito della Fondazione (www.fondazioneavvocatura.it).
DURATA DEL CORSO
Il modello formativo si sviluppa su 40 ore, di cui 36 di formazione d'aula e 4 finali di valutazione, distribuite su cinque giornate formative (di sabato) non consecutive, di otto ore ciascuna (09:00/13:00 e 14:00/18:00), da svolgersi a Roma nei mesi di febbraio e marzo 2012.
La partecipazione determinerà il rilascio di attestato di partecipazione e il conferimento di n. 24 crediti formativi ai sensi del Regolamento della formazione continua del Consiglio Nazionale Forense.
E' ammesso un monte ore massimo di assenze pari al 20% del totale.
ARTICOLAZIONE DIDATTICA
Il corso prevede due approcci formativi:
 Parte teorica: presentazione ed approfondimento delle diverse tematiche e problematiche connesse al fenomeno della violenza
 Parte pratica: presentazione ed analisi di casi, esercitazioni, simulate, giochi di ruolo, discussione e confronto di gruppo
La multidisciplinarietà del percorso prevede che i moduli avranno contenuti giuridici, socio - psicologico e di approfondimento dei temi collegati alle pari opportunità di genere.
Gli argomenti, sia in parte teorica che pratica, saranno così suddivisi:
 5 ore iniziali dedicate al tema delle pari opportunità, significato e normativa nazionale di riferimento;
o Il concetto di discriminazione 1 h
o Il codice delle PO e l’evoluzione normativa 2 h
o La Giurisprudenza nazionale e comunitaria) 2 h
 20 ore sulla disciplina dei fenomeni della violenza contro le donne: aspetti sociologici e psicologici; la Rete degli attori (CAV, polizia, carabinieri, ospedali, avvocati, tribunali, enti locali); disciplina: profili penalistici e civilistici; focus sulle molestie sul lavoro
o Parte teorica
 Le forme e le dimensioni della violenza. Dati epidemiologici nazionali ed internazionali. Inquadramento generale del fenomeno 2 h
 La rete degli attori 2 h
 Disciplina: profili penalistici e civilistici. 4 h
 Il sistema dei centri antiviolenza 2 h
 Focus sulle molestie sul lavoro 2 h
o Parte pratica 8 h
 Cases studies e role playing
 5h stalking: fonti normative e casistica
o Aspetti psicologici 2 h
o Aspetti giuridici 2 h
o Casistica e giurisprudenza 1 h
 3h tratta: disciplina e progetti
o Aspetti legali e giuridici: normative e procedure 2 h
o La rete dei servizi: dalla strada all'inserimento sociale 2 h
 3h mutilazioni genitali femminili: disciplina e progetti.
o Disciplina, prevenzione e contrasto 2 h
o Progetti 1 h
Le lezioni saranno tenute da avvocati, docenti universitari ed esperti accreditati sulle materie oggetto del corso
MATERIALI DIDATTICI
Durante il corso verranno consegnate le slides di tutti gli incontri e la relativa bibliografie.
 

Donne innovatrici

Unioncamere Calabria ha indetto il Concorso "Donne innovatrici - proposte ed idee innovative delle imprenditrici calabresi" all'interno del quale le migliori dieci proposte saranno in mostra al teatro Quirino di Roma nello spazio espositivo "Discover Calabria". I termini del concorso scadono il 9 giugno 2010. Maggiori dettagli sono presenti nel file pdf concorso_donne_innovatrici

 

 

SHOWROOM DISCOVER CALABRIA

Showroom Discover Calabria ai Giochi Olimpici e Paraolimpici degli Sports Invernali

“Vancouver 2010”

La Regione Calabria - Assessorato alle Attività Produttive e l’Unioncamere Calabria - organizzano

uno showroom denominato
“Discover Calabria” dall’8 febbraio al 7 marzo 2010 in Canada in

occasione dei prossimi Giochi Olimpici e Paraolimpici degli Sports Invernali “Vancouver 2010”.

“Vancouver 2010” rappresenta indubbiamente una straordinaria vetrina mondiale per la promozione

delle eccellenze calabresi vista anche la prevista partecipazione di circa 7.000 atleti provenienti da

più di 80 Paesi e lo showroom “Discover Calabria” costituisce una location esclusiva attraverso

cui:

- promuovere il patrimonio culturale e socio-economico della Calabria,

- promuovere marchi, tecnologie d’eccellenza, il settore fashion, i prodotti dell’artigianato artistico

ed agroalimentari tipici della Regione,

- fornire una postazione privilegiata per le imprese calabresi per ospitare incontri mirati di B2B,

- promuovere la Calabria come meta turistica ed area in cui investire nei settori ritenuti strategici

per la nostra Regione,

- fornire un ulteriore punto di ritrovo riservato agli atleti ed ai visitatori VIP, sia italiani che

stranieri, organizzando apposite manifestazioni.

Il progetto “Discover Calabria” - sviluppato e realizzato in collaborazione con la Camera di

Commercio Italiana in Canada di Vancouver, Edmonton e Calgary - si rivolge alle imprese

calabresi operanti nei settori:

- turismo,

- agroalimentare,

- fashion (moda/gioielleria),

- artigianato.

Possono candidarsi a partecipare all’iniziativa esclusivamente le imprese che:

- sono regolarmente iscritte al “Repertorio delle imprese per la partecipazione alle iniziative

promozionali” tenuto dall’Unioncamere Calabria,

- non hanno avuto (o hanno in corso) contenziosi con la rispettiva Camera di Commercio e/o con

l’Unioncamere Calabria,

- risultano in regola con i requisiti di iscrizione alla Camera di Commercio e con il pagamento del

diritto annuale,

- risultano in regola con le norme in materia di antiriciclaggio e antimafia.

Tutte le imprese interessate sono invitate a consultare il regolamento allegato e compilare la scheda

di adesione e il profilo aziendale ed a restituirli entro e non oltre il giorno 5 gennaio 2010

all’Unioncamere Calabria, Via delle Nazioni 24 - 88046 Lamezia Terme (CZ).

Per tutte le informazioni relative all’iniziativa ed assistenza per l’adesione è possibile rivolgersi

all’Unioncamere Calabria, Via delle Nazioni 24 - 88046 Lamezia Terme (CZ), tel. 0968/51481,

posta elettronica: Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

 

Imprese start up: 55 milioni per progetti di innovazione

Il Ministero dello Sviluppo Economico mette a disposizione 55 milioni di euro per promuovere attività di innovazione e ricerca realizzate da imprese start-up attive in settori di alta e medio-alta tecnologia.

I progetti devono essere finalizzati allo sviluppo di innovazioni di prodotto e/o di processo.

Il bando è finanziato, nella misura di 35 milioni di euro, nell’ambito del Fondo per l’Innovazione Tecnologica (FIT). Ulteriori risorse pari a 20 milioni di euro, a valere sul PON Ricerca e Competitività 2007-2013, sono destinate a programmi per i quali almeno il 75% delle spese ammissibili sia sostenuto da unità produttive dei soggetti beneficiari ubicate nei territori delle regioni dell’obiettivo Convergenza (Campania, Calabria, Puglia, Sicilia).

Maggiori informazioni, decreto e allegati sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico

 

Bando Regione Calabria incentivi imprese commercio al dettaglio

Con D.D.G. n. 18120 del 12 ottobre 2009 è stato approvato il bando pubblico per la concessione di incentivi alle imprese operanti nei settori del commercio al dettaglio e della somministrazione al pubblico di alimenti e bevande (Legge 266/1997). 

Le risorse finanziarie pubbliche complessivamente disponibili per la concessione di aiuti ammontano a € 7.000.000,00. 

Le domande dovranno essere inviate entro 30 giorni a decorrere dal giorno successivo a quello della pubblicazione del bando nel Bollettino Ufficiale della Regione Calabria.

COLLEGARSI ALL'INRIZZO SOTTOCITATO:
http://www.regione.calabria.it/sviluppo/index.php?option=com_content&task=view&id=136&Itemid=41
 

Avviso 10 del 2009 per progetti di protezione sociale

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 20 febbraio 2009 l'Avviso n. 10 per la presentazione di progetti di protezione sociale in attuazione dei programmi di assistenza e integrazione previsti dall'art. 18.D.lgs 286/98.

Il testo dell'Avviso e i relativi allegati sono disponibili online

http://www.pariopportunita.gov.it/DefaultDesktop.aspx?doc=2226

 

Opuscolo

Guida alle opportunità