E’ in corso oggi a Roma l’ultimo dei tre incontri con la Commissione Europea sulla programmazione 2014-2020, organizzati dal Ministero della coesione territoriale - Dipartimento Sviluppo Economico - nei giorni 22, 23 e 24 aprile 2013.

Gli incontri sono dedicati, in particolare, al confronto con la Commissione europea sul documento “Accordo di partenariato – Versione in corso d’opera di alcune sezioni”, che riporta gli esiti del lavoro dei Tavoli tecnici di confronto partenariale svoltosi negli ultimi tre mesi (sulla base del documento “Metodi e obiettivi per un uso efficace dei fondi comunitari 2014-2020” e del Position paper della Commissione Europea).

Nel secondo incontro, che si è tenuto ieri, si è discusso del paragrafo dell’Accordo relativo alla capacità amministrativa, e dei seguenti obiettivi tematici: sostenere la transizione verso un’economia a bassa emissione di carbonio in tutti i settori, promuovere l’adattamento al cambiamento climatico, la prevenzione e la gestione dei rischi, tutelare l’ambiente e incentivare l’uso efficiente delle risorse.

Nella riunione conclusiva di oggi, i temi all’ordine del giorno riguardano la promozione dell’occupazione e il sostegno alla mobilità dei lavoratori, la promozione dell’inclusione sociale e la lotta alla povertà, l’investimento in competenze, istruzione e apprendistato permanente. Il panel di discussione pomeridiano è invece dedicato a città e aree interne. A conclusione della trattazione di ogni obiettivo tematico sarà affrontata anche la relativa discussione dell’obiettivo “rafforzare la capacità istituzionale e promuovere un’amministrazione pubblica efficiente”, considerata la sua natura trasversale.

A ognuno dei tre incontri hanno partecipato rappresentanti delle Autorità di gestione dei POR Calabria FESR ed FSE e del PSR. Per quanto riguarda il POR FESR, in particolare, hanno preso parte alle riunioni tanto dirigenti quanto componenti del Nucleo di Valutazione del Dipartimento Programmazione Nazionale e Comunitaria diretto da Paola Rizzo.

Sulla base degli esiti di questi incontri, la Regione continuerà a elaborare le valutazioni e affinare le analisi delle priorità e degli obiettivi della nuova programmazione, in vista dell’elaborazione del Documento di programmazione unitaria, documento di riferimento per la programmazione territoriale e gli interventi di politica regionale in Calabria.

T. P.

Calabria Notizie
Programmazione Nazionale e Comunitaria

FESR
Fondo Europeo di Sviluppo Regionale

FSE
Fondo Sociale Europeo